Casseforme per travi da ponte

Le linee di produzione per travi da ponte sono attrezzature molto imponenti, costruite utilizzando profili di acciaio a sezione maggiorata.

Solitamente le lamiere di getto hanno spessore 10 ÷ 12 mm. L’insieme di profili di acciaio a sezione maggiorata e lamiere lato getto di importante spessore, assicurano prodotti con tolleranze dimensionali molto ridotte.

I casseri sono ideati per produrre varie sezioni di manufatto, modificando la morfologia del cassero stesso.  Tutto ciò avviene mediante cinematismi elettroidraulici a controllo semiautomatico che permettono di variare la sezione del manufatto da produrre in pochi minuti.

Tutte le movimentazioni di apertura/chiusura delle sponde perimetrali, il pre-sollevamento e sollevamento dei contro-casseri, avvengono utilizzando cilindri oleodinamici a doppio effetto.

A richiesta forniamo le attrezzature complementari come:

  • compattazione del calcestruzzo a vibrazione pneumatica;
  • compattazione del calcestruzzo a vibrazione elettrica radiocomandata, ad alta frequenza;
  • maturazione accelerata del calcestruzzo con vapore, acqua, olio, elettrica. Gestione elettronica dei cicli di maturazione;
  • sagomature speciali a disegno con fissaggio magnetico;
  • testate di tiro con forza di precompressione da 50 ton. a 2.500 ton.;
  • martinetti di allentamento / rilassamento a singolo e doppio effetto;
  • macchine tesatrici e rilassatrici di precompressione;
  • macchina spingi trefolo (necessario per velocizzare le operazioni di stesura dei trefoli di precompressione);
  • attrezzature speciali per sollevamento armature preformate;
  • distributori automatici di getto del calcestruzzo aerei o su binari a pavimento;
  • gru di sollevamento da 5 ton. a 100 ton., a cavalletto scorrevoli su rotaia a pavimento, oppure a ponte scorrevoli su vie di corsa aeree.

Casseforme autoreagenti o con testate esterne

Le casseforme per travi da ponte pre-compresse possono essere realizzate con due sistemi diversi in alternativa:

  • casseforme con testate di tesatura e rilassamento esterne alla cassaforma stessa, inserite nella pavimentazione industriale armata, appositamente progettata e realizzata (normalmente in fosse al di sotto del livello del pavimento);
  • casseforme autoreagenti, ossia complete di testate di tesatura e rilassamento integrate nella cassaforma stessa, strutture ancora più robuste, in grado di resistere alla tensione (compressione) esercitata dai trefoli, onde prevenire qualsiasi deformazione.

Tali sistemi presentano vantaggi diversi e quindi a seconda dell’utilizzo richiesto è possibile valutare l’opportunità dell’una o dell’altra soluzione:

  • le casseforme con testate esterne sono strutture meno pesanti; le testate rimangono fisse a pavimento e nel corso del tempo possono essere collocati fra di esse casseforme diverse, adattando opportunamente lo schema di trefolatura; richiedono però l’esecuzione di un’apposita pavimentazione e dunque sono adatte per una produzione continuativa nel medesimo stabilimento;
  • le casseforme autoreagenti sono strutture più pesanti e ingombranti ma in compenso non richiedono alcuna pavimentazione speciale, né particolari opere civili, per cui sono adatte ad essere rimosse da uno stabilimento o cantiere e spostate nel successivo.

Manufatti

Con queste tecnologie di prefabbricazione potete realizzare i seguenti manufatti.

Travi da ponte

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni